Chiese e Parrocchie

   

Ecco le principali chiese da visitare:

Chiesa dei SS. SEBASTIANO E CASSIANO
Chiesa della SANTISSIMA TRINITA’
Chiesa di SAN GIORGIO MARTIRE
Chiesa di SAN PIETRO in NAVIGLIANO

 

 

Chiesa dei SS. SEBASTIANO E CASSIANO

La chiesa, ora unica parrocchia del Comune, si trova alla Villa tra il Castello ed il vecchio Palazzo Municipale. L’edificio fu ingrandito in tutte le sue parti con progetto dell’architetto Vittone e terminata nel 1762. Ha la forma simile a croce oblunga e ai quattro lati della base della volta della cupola principale sono dipinti, quasi a grandezza naturale, i quattro evangelisti, mentre al centro della volta è dipinta la Triade in gloria con i cori angelici.
L’altare centrale (1776) è ricchissimo di lavorazione, incrostato di marmi policromi, adorni negli spigoli di volute con gli angoli anteriori rivestite da due colonnine di marmo prezioso, ha nel centro la porticina del tabernacolo rivestita di rame dorato con la rappresentazione, a sbalzo, della Fede.
Gli altari laterali sono dedicati uno alla Madonna del Rosario e I “altro a Gesù in Croce.
Il Battistero, del secolo XVIII è scavato nel muro e adorno di rilievi barocchi ed ha un’alzata con il Battesimo di Gesù scolpito in tutto rilievo. Il pulpito in legno sopra la balaustra, a destra dell’altare maggiore, è a pianta poligonale con bassorilievi rappresentanti San Sebastiano e i quattro Evangelisti. Il basamento è a piramide rovesciata ed è anch’esso adorno di rilievi barocchi. L’organo ad una tastiera con 717 canne è opera di Giuseppe Lingua di Torino e fu costruito nel 1807.

Chiesa della SANTISSIMA TRINITA’

La chiesa si trova nella borgata del Colombaro al di là del torrente Leona alla biforcazione tra la strada che conduce a Moribondo. Fu costruita nel 1741 in accordo con il signor conte Boetto ed in posizione attigua al suo palazzo.

In passato faceva parte della Parrocchia di Moribondo; attualmente è a disposizione della popolazione e della famiglia dei Conti Cordero di Vonzo, proprietari del palazzo vicino.
La forma è di croce arrotondata e la facciata, forse eseguita su disegno dell’architetto Filippo Juvarra, è in mattoni.
All’ interno c’è il coro con annessa sacrestia; l’altare maggiore è dedicato alla SS. Trinità ed i due altari laterali sono dedicati rispettivamente uno a Maria Santissima e l’altro a S. Antonio, S. Sebastiano e S. Rocco.
Al fondo della chiesa c’è una tribuna riservata alla nobile famiglia, che può accedere alla chiesa direttamente dal Palazzo.

 

Chiesa di SAN GIORGIO MARTIRE

La chiesa si trova nell’abitato di Moriondo in posizione dominante sulla pianura sottostante. Ha origini molto antiche ed è stata sede di Parrocchia fino agli anni ottanta.

Nel 1275 esisteva già la Parrocchia di Montis Rotondi con un territorio che si estendeva fino alla cappella di S. Andrea, ora nel comune di Casalborgone.
Per molti anni fu lasciata nell’abbandono sino al 1657, quando fu nominato parroco Don Giovanni Brizio, che provvide ad ampliare la casa canonica, a demolire parte dell’antica chiesa cadente per ricostruirla utilizzando anche parte del materiale della distrutta chiesa di San Pietro De Campi.
Vengono edificati il coro, i due altari laterali e l’altare maggiore in stucco. Le volte sono decorate con affreschi che danno all’ambiente luminosità.
All’esterno, dove è anche posizionata una statua rappresentante S. Giorgio, una ripida gradinata in cemento costruita nel1933 conduce all’ingresso della chiesa.
Da alcuni anni nella piazza sottostante la chiesa al venerdì Santo viene rappresentata la Passione di Cristo, che trova la sua massima drammatizzazione dinnanzi alla porta della chiesa. L’ambiente raccolto, ma in posizione molto visibile e dominante rende il momento culminante realistico e coinvolgente.

 



Chiesa di SAN PIETRO in NAVIGLIANO

La chiesa sorge vicino ad un’ antica Abbazia (ora abitazione privata) su una collina che domina la borgata di Saronsella ed attualmente è la cappella del cimitero di Navigliano.

E’ in stile romanico; ha una navata unica rettangolare che termina in un’abside semicircolare orientata verso sud-est.
Originariamente il corpo rettangolare era coperto da tetto in vista e poi fu costruita una volta semicircolare a botte; anche la facciata è stata modificata in epoche posteriori. All’interno si trova la Pala di S. Antonio Venerato.
Le prime menzioni riguardo la cappella detta di Nevigliano o Vugliano risalgono al 1148, si ritiene che sia uno dei più antichi Priorati di Vezzolano.
La muratura dell’abside è composta da grossi mattoni e da liste di pietra arenaria intercalate, che conferiscono un effetto policromo tipico dei monumenti monferrini. Il motivo decorativo del cornicione, formato da un listello di mattoni, è simile a quello che si vede nella chiesa di S. Maria di Vezzolano, tanto da far pensare che sia stato creato dalla stessa mano.

2018  Pro Loco San Sebastiano da Po   | All Rights Reserved | Amministrazione | Powered by PangeaWEB.it